Tisana al rosmarino

tisana al rosmarino
tisana al rosmarino

Le proprietà benefiche della pianta di rosmarino sono un vero regalo della natura per la cura della  pelle, memoria, cura dei capelli, sano sistema sanguigno, allieva i dolori muscolari, rilassamento, lieta il sistema digestivo. Molto tempo fa il rosmarino era conosciuto come l’erba del ricordo perché, assumendolo regolarmente come infuso, rafforza la memoria a lungo termine. Inoltre contribuisce ad avere chiarezza mentale e stimola la funzione cerebrale. Varie sono le preparazioni in cucina della pianta di rosmarino tra cui i tè detti anche tisane oppure decotto Una tisana al rosmarino durante il giorno contribuisce a mantenere il diabete sotto controllo, rimuove le tossine dal fegato e mantiene il benessere delle vie aeree. Ricordiamo la casa della nonna? Profumava sempre di erbe ed aromi inconfondibili e quanto eravamo affaticati mentalmente, fisicamente oppure quando uscivamo da una decenza influenzale, lei ci preparava sempre una bella tazza di tè al rosmarino. Ma come si fa il decotto al rosmarino? La tisana al rosmarino richiede una procedura semplice di cui le nostre nonne usavano farcela bere accomodati in cucina aggiungendo anche i fiori freschi dello stesso rosmarino. Procediamo ora con la realizzazione del tè al rosmarino

Ingredienti

Pochi aghi rametti e fiori di rosmarino

1 bicchiere di acqua

Durata di preparazione

5 minuti

Osservando il rosmarino si pensa di usarlo solo come aroma in cucina mentre è indicato come tisana o decotto, olio essenziale, liquore e tante altre ricette della nostra nonna o massaia contadina. Preparare una tisana al rosmarino richiede pochi accorgimenti casarecci e di seguito riportiamo esattamente i consigli e suggerimenti delle nostre nonne la cui ricetta tradizionale è simbolo della nostra cucina italiana e mediterranea. Procediamo ora con la preparazione della tisana al rosmarino: versate un bicchiere di acqua in un pentolino aggiungendo i rami, aghi, pochissimi fiori del rosmarino e chiudete con il coperchio così da non perdere l’aroma contenuto all’interno. Accendete il fuoco e lasciate bollire per circa 5 minuti. Togliete il tè dal fuoco e, sempre con il coperchio, lasciate raffreddare fino a divenire leggermente tiepido. A questo punto travasate il decotto e versate in una tazza dove la vostra tisana al rosmarino può essere gustata ma ricordate di berla dopo i pasti ed al massimo 3 volte al giorno esattamente come facevano i nostri antenati in tempi di stress mentale e fisico. Noterete il sapore di questa specialità, il lieve aroma e subito dopo aver gustato il tè sentirete la vostra mente e salute percorrere un nuovo percorso di benessere attivo

Precedente Sugo al fegatazzo Successivo Autonomia sovranità del popolo