Timballo ai carciofi con gambi e foglie

Timballo ai carciofi con gambi e foglie

Timballo ai carciofi con gambi e foglie

Spesso sbagliando pensiamo che dalla pianta del carciofo l’unico frutto mangiabile o commestibile sia il carciofo. Dal ricettario della nonna contadina oggi vi proponiamo come fare il timballo ai carciofi in casa con il solo uso di foglie e gambi della verdura senza buttare via nulla di questa speciale pianta vegetale ricca di vitamine e proteine per la salute e benessere dell’organismo. Pochi sono gli ingredienti del timballo ai carciofi: gambi, foglie, uovo, formaggio, pane grattugiato o pangrattato, prezzemolo, aglio tritato, cipolla a fette, sale, limone che, miscelati e conditi tra loro e cucinati al forno, diventando una lasagna al carciofo facendo di questa specialità un pasto da cucina vegetariana adatta da servire in tavola come secondo gustoso piatto per pranzo oppure come cena con la buona gastronomia casareccia naturale tramandataci dai nostri antenati per una buona e genuina dieta italiana e mediterranea ricca di antichi sapori.

Ingredienti per la preparazione del timballo ai carciofi ricetta antica per 2 persone: 5 Gambi e foglie di carciofo, 1 bicchiere di pane grattugiato o pangrattato o raffermo, 2 uova, ½ bicchiere di formaggio possibilmente pecorino, un po’ di prezzemolo, 1 spicchio di aglio, 1 cipolla, sale quanto basta, mezzo limone, olio evo.

Descrizione, preparazione, realizzazione ed esatto spiegazione e procedimento di come fare il timballo ai carciofi fai da te, una ricetta casareccia tratta dal ricettario degli avi e da gustare e servire a tavola come l’arte culinaria naturale della buona cuoca e nonna massaia contadina italiana lo propone e cioè come primo o secondo piatto per pranzo o cena: prendere i gambi di carciofo e spellare la pellicina intorno, immergerli in una pentola e lasciare cucinare o lessare per circa 20 minuti aggiungendo il limone. Scolare e lasciare raffreddare senza gettare via il liquido scolato. Nel frattempo aprire le uova in un piatto fondo e sbattete con una forchetta. Aggiungere man mano il formaggio, la metà del pangrattato, il prezzemolo, l’aglio ed amalgamare bene tutto. Separatamente tagliare a fette la cipolla. Porre in un tegame o teglia da forno un po’ di olio di oliva sul fondo ed aggiungere uno strato di foglie e gambi di carciofi in verticale, un secondo strato in orizzontale. Versare parte del preparato dell’uovo, parte della cipolla tagliata a strisce e continuare ad aggiungere altri strati di foglie e gambi di carciofo lessi fino a raggiungere l’altezza della teglia. Cospargere il sopra con il restante pane grattugiato e cipolla, un po’ di olio evo ed aggiungere mezzo bicchiere di acqua del carciofo estratto dalla bollitura delle foglie e gambi. Tempi di cottura in forno circa 20 minuti a 180 gradi ed il vostro timballo ai carciofi con la ricetta tradizionale della nonna semplice e casareccia da realizzare è pronta da servire a tavola come pasto per pranzo o cena, primo o secondo piatto, senza aver perso il sapore e vitamine originarie di questa pianta vegetale indicata per una buona dieta e cucina italiana e mediterranea.

I commenti sono chiusi.