Prosciutto cotto fatto in casa

Prosciutto cotto fatto in casa
Prosciutto cotto fatto in casa

Che buono il prosciutto cotto fatto in casa inconfondibile per aroma e freschezza! Con il ricettario della nonna il prosciutto cotto artigianale è facile, basta seguire i suoi preziosi consigli a lei tramandata dagli avi. Il gusto del prosciutto cotto casareccio è diverso dal commerciale: la carne è morbida, tenera, si scioglie in bocca, il sapore decisamente aromatizzato di erbe e piante fresche e genuine, insomma un vero trionfo naturale di prodotti tipici nella cucina tradizionale. Il segreto della ricetta del prosciutto cotto fatto in casa è nella carne cotta a vapore umido dentro il forno più l’uso di ingredienti freschi per marinare cibi a base di carne magra: aglio, semi di finocchio, rosmarino, pepe, cannella, alloro, cipolla, sedano, sale, nella scelta della carne spalla o coscia fresca. L’orgoglio principale è servire a tavola il prosciutto cotto fai da te come antipasto, contorno, da usare per farcire un goloso panino nostrano oppure per preparare ottime pietanze a base di carne per primi o secondi piatti a pranzo o cena.

Ingredienti per la preparazione del prosciutto cotto fatto in casa: 2kg di spalla oppure coscia di carne magra di maiale. Per la salamoia: 1 litro di acqua, 1 spicchio di aglio finemente tritato, un cucchiaio da te di semi di finocchio, 3 rametti piccoli di rosmarino, un po’ di pepe in polvere, una spolverata di cannella macinata, 5 foglie di alloro, 1 cipolla tropea fresca, 1 gambo di sedano, 130g di sale e 2g di salnitro ogni litro di acqua

come preparare la carne del prosciutto cotto per la cottura in umido
come preparare la carne del prosciutto cotto per la cottura in umido

Descrizione, preparazione, realizzazione, esatta spiegazione e procedimento come fare il prosciutto cotto fatto in casa con la ricetta della nonna e passione per la cucina classica: iniziamo con preparare la salamoia: lavate e tagliate finemente l’aglio, i semi di finocchio, rosmarino, pepe, cannella, alloro, cipolla, sedano. Versate gli ortaggi e le spezie in pentola, aggiungete il sale e salnitro, chiudete con coperchio, lasciate cuocere per pochi minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Appena fredda la salamoia travasate o filtrate l’acqua servendovi di un colino e garza. Mettete in un tegame o casseruola di vetro il pezzo di carne crudo facendo attenzione che il recipiente sia a bordo alto e grande quanto la massa di carne così da rimanere compressa dentro. Aggiungete la marinatura, massaggiate la carne, mettete un peso sopra e conservate in un luogo fresco e buio, oppure in frigorifero, per 10 giorni ricordando che ogni giorno dovete massaggiare all’interno della salamoia così da marinare la carne in tutti i lati. Dopo i 10 giorni togliete la carne dall’acqua, mettete in busta da forno (se non avete la busta da forno ponete la carne dentro una teglia e mettete un peso sopra), inserite in una teglia grande quanto la carne, mettete in forno il preparato aggiungendo separatamente (all’interno del forno) una pentola di acqua dal fondo piatto ma lunga oppure tonda piena per permettere la cottura a vapore in umido per cuocere il prosciutto cotto. Fate cucinare il tutto a 80-85° per 1 ora ogni kilo di carne (es: 2kg=2ore), il cuore della carne deve raggiungere 67-70°. Non allarmatevi nel caso sia trascorso un po’ di tempo in più nella cottura in umido, perché il risulta non varierà la genuinità e sapore ma avrà semplicemente un colore leggermente più scuro. Togliete dal forno e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Appena freddo avvolgete il prosciutto cotto in pellicola e riponete in luogo freddo o frigorifero per 36 ore prima di essere tagliato e gustato. Conservate il prosciutto cotto fatto in casa in luogo fresco e buio oppure direttamente in frigorifero per tutta la durata di consumazione. La nonna consiglia: potete tagliare a pezzi il vostro prosciutto cotto fatto in casa, conservare anche in congelatore e mangiare quando lo desiderate.

Precedente Fiori di borragine in insalata Successivo Prosciutto alle fave