Pasta agli asparagi selvatici

Pasta agli asparagi selvatici
Pasta agli asparagi selvatici

La pasta agli asparagi selvatici è un ottimo primo piatto per pranzo o cena proposto per una cucina facile e veloce perché la pietanza richiede, tra tempi di preparazione e cottura, al massimo 30 minuti per essere servita a tavola, una specialità genuina arricchita da antichi sapori ed ingredienti naturali dalla pasta fresca, all’uovo, fatta in casa o commerciale, al condimento fatto di asparagi saltati in padella con olio di oliva e vino bianco ed aromatizzati con un po’ di aglio tritato, saporito con un pizzico di sale per essere alla fine spolverati con formaggio tipico nostrano tipo pecorino o altri. Dal ricettario degli antenati oggi vi mostreremo come fare la pasta agli asparagi in modo genuino e casareccio con i consigli e la ricetta della nonna contadina suggeriti dalla antica cultura culinaria della buona cucina italiana ricca di tradizione e base della buona dieta naturale mediterranea usando prodotti offerti dalla pianta dell’asparago che cresce spontaneo in tutti i territori meridionali italiani.

Ingredienti per la realizzazione della pasta agli asparagi selvatici per 2 persone: 300g di pasta, un mazzo di asparagi selvatici, 2 bicchieri di vino bianco, 2 cucchiai di olio evo, 1 spicchio di aglio, sale quanto basta, formaggio nostrano tipo pecorino o altro.

Descrizione, preparazione, realizzazione, esatta spiegazione e procedimento di come fare la pasta agli asparagi selvatici fatta in casa per una pietanza facile e veloce, con l’antica ricetta della nonna e passione per la buona cucina italiana ricca di buon gusto e cultura culinaria tradizionale tratto dal ricettario casareccio degli avi, un pasto da gustare e servire a tavola come la buona cuoca e nonna contadina italiana lo propone e cioè per condire pasti o pietanze di primi piatti a pranzo o cena: cucinare la pasta e, mentre è in fase di cottura, spezzettare gli asparagi, lasciare cuocere in una padella assieme al vino bianco, olio di oliva, aglio e sale per circa 5 minuti fino a quando la verdura diventa morbida e gustosa. Scolare la pasta, condire con gli asparagi saltati in padella con il vino aggiungendo un po’ del proprio brodino e spolverare la pasta agli asparagi con un quantità a gradimento di formaggio nostrano, tipo pecorino o altro, servire a tavola e gustare a pranzo o cena questo primo piatto dal sapore contadino e della sana cucina casareccia.

Precedente Fichi d’India ricchezza naturale mediterranea Successivo Orata in salsa al limone e patate