Pane grattugiato fatto in casa

pane grattugiato

pane grattugiato

Abbiamo imparato ad acquistare il pane grattugiato prodotto da fabbriche autorizzate dimenticando come le nostre nonne massaie lo realizzavano in casa con prodotti naturali e con la dovuta pazienza in cucina. Molti di noi diranno che non si ricordano come fare il pane grattugiato oppure non lo hanno mai visto fare ma allora come facevano i nostri antenati a non produrre rifiuti? Semplice i nostri predecessori riciclavano tutto anche e soprattutto resti di pane rimasti in tavola dopo i pasti ricavando il pangrattato per impanare cotolette di carne, filetti di pesce oppure creare ottime polpette o ripieni. Certo il pane grattugiato si può acquistare liberamente in supermercato ma lo si può fare anche in casa e vi aiuteremo a realizzarlo in modo sano, economico, semplice, usando il pane duro o raffermo che vi farà risparmiare un mucchio di soldi. Questa ricetta è antica esattamente come la nonna lo faceva senza uso di oggetti elettrici bensì con le proprie mani e senza buttare via niente usando solo sana conservazione. Descrizione e preparazione di come fare un buon pane grattugiato in casa: prendere il pane e, prima di diventare ben secco, tagliare prima a strisce poi a tocchetti e lasciare seccare i tocchetti fino a quando sono completamente duri. A quel punto avvolgere i tocchetti di pane secchi con uno strofinaccio da cucina ben sterilizzato prima, porre il tutto su una piattaforma di legno e cominciare a battere con un mattarello o martelletto da cucina. Si comincia a vedere il pane sbriciolarsi in mille briciole ma continuare a battere fino a quando diventa fino così come il pane grattugiato che acquistate regolarmente. Appena finita questa procedura il vostro pane grattugiato è pronto da versare in un contenitore di vetro ben sterilizzato prima potendolo usare per impanare, condire, farcire, polpette, ripieni, praticamente in mille modi così come le usanze delle massaie e contadini antichi senza uso di conservanti ma ricchi di antichi sapori. Un’antica e buona cucina con l’arte culinaria tramandata senza dimenticare i consigli, suggerimenti e tradizioni della genuina nonna italiana è fonte di benessere e salute. Questa procedura è possibile usare per tutti i tipi di pane: pancarrè, panini, filoncini o baguette, integrale e permette di non buttare via i pezzi di pane di avanzo.

I commenti sono chiusi.