Olio di rosmarino

olio di rosmarino
olio di rosmarino

Ricordate le case dei nonni o bisnonni? Tra i vari vasetti in vetro non mancavano mai gli oli essenziali diversi tra piante ed aromi ma c’erano, e loro li usavano facendo profumi oppure bere a gocce in tempi o giorni da loro prescelti. Uno degli oli che non doveva mai mancare in casa era olio di rosmarino ed a noi bambini ce lo facevano bere a gocce questo olio essenziale durante il periodo invernale oppure di forte stress fisico o mentale. Era sempre una vera festa, per i fortunati, andare a trovare la nonna o la bisnonna dove la sua casa era ricca di odori e profumi naturali. Le proprietà benefiche di questo olio di rosmarino sono molteplici: è un vero stimolante, favorisce la concentrazione, migliora la memoria e, se usato al mattino, è un vero tonificante sciogliendo le nostre condizioni emotive infondendo coraggio e rinforzando la volontà. Ah le nonne e bisnonne ne sapevano di cosucce a nostra insaputa ma soprattutto conoscevano le ricette e si accingevano a farle con le proprie mani. Oggigiorno con l’avvento al consumismo questi oli sono andati persi e le loro ricette dimenticate eppure le grande fabbriche ne fanno largo uso. Alcuni di noi ancora oggi si ricorda perfettamente come la nonna o bisnonna producevano in casa questo meraviglioso olio di rosmarino e con l’aiuto di ricordi vi indicheremo la ricetta del metodo a freddo qui di seguito.

Ingredienti:

1 tazza grande di aghi e boccioli di fiore di rosmarino

1 tazza grande di olio di oliva

Durata:

7 minuti preparazione

3 giorni macerazione

Olio di rosmarino descrizione e ricetta di come produrre questo olio essenziale in casa e senza alcuna fatica o impiego di molto tempo: prendete una busta di plastica e metteteci dentro il rosmarino spezzettato ma senza toglierci nulla. Cominciate a battere con un matterello la busta così da provocare la fuoriuscita degli oli dai rametti, aghi e boccioli di fiori della pianta di rosmarino. Una volta divenuto quasi oleoso (ma non molto) il rosmarino ponetelo in un vasetto di vetro ben sterilizzato prima, aggiungete l’olio di oliva e chiudete con un tappo di legno o sughero. Lasciate macerare l’olio con il rosmarino per 3 giorni. Dopo i 3 giorni il vostro olio di rosmarino è pronto e può essere travasato in una bottiglia di vetro scura ben sterilizzata prima. Fate attenzione che la bottiglia di vetro sia scura perché questo olio di rosmarino non deve assorbire luce oppure sole e questo vale anche per tutti gli altri oli essenziali. A questo punto potete tranquillamente usare questo olio essenziale e nello specifico questo olio di rosmarino a piacimento come profumo, come cura per i capelli, come stimolante alla concentrazione, contro la stanchezza fisica, come cura contro la cellulite, come prevenzione al raffreddore e tantissimo ancora.

Precedente Gelatina al limone Successivo Spaghetti alla chitarra con crema di asparagi