Marmellata prugne antica ricetta tradizionale della nonna

Marmellata prugne antica ricetta

Marmellata prugne antica ricetta

Marmellata di prugne antica ricetta della nonna senza conservanti è una tradizione italiana ed ha origini lontane, tramandata a noi dai nostri antenati. Con la parola prugna viene spesso indicata anche la susina che sono due cose diverse. Infatti le origini sono: la prugna è susina europea e la susina è cino-giapponese. Questo frutto è disponibile da giugno a settembre e può assumere dimensioni diverse da tondi ad ovali. Le prugne sono note per la loro azione lassativa ma hanno anche un effetto anti invecchiamento proteggendo il nostro organismo in quanto contengono polifenoli e flavonoidi, antiossidanti. Le prugne posseggono proprietà toniche ed antiossidanti riportando benefici anche ad unghie e capelli, contengono molti sali minerali e vitamine. Se consumate regolarmente abbassano il colesterolo cosiddetto cattivo (LDL). Oltre ad ottenere una ottima marmellata di prugne antica ricetta le prugne si possono anche essiccare ed usare tutto l’anno. Le prugne sono un frutto salutare essendo ricche di sostanze benefiche e sono poste in cima alla lista di cibi sani consigliati anche per nutrizionisti. Marmellata prugne antica ricetta tradizionale della nonna senza conservanti diventa un gioco facile, senza impegnare molto del vostro tempo.

Ingredienti:

10 prugne grandi equivalenti ad un chilo circa

5e1/2 bicchieri di zucchero

Durata:

10 minuti preparazione

20 minuti cottura

Spreco:

nessuno

Descrizione: Versate le vostre belle prugne in una bacinella, versate dell’acqua e lasciatele in ammollo per circa 3 minuti. Passati i 3 minuti lavatele accuratamente dopodiché riportatele in uno scolapasta e fatele colare per ulteriori 3 minuti. Trascorso questo tempo ponete le prugne su uno strofinaccio da cucina ed asciugatele attentamente. Tagliate la prugna a metà e togliete il nocciolo dalla polpa. Proseguite tagliando la prugna a fette. Finita la tagliatura di tutte le prugne immergetele in un pentola e, a fuoco lento, lasciate riscaldare per 3 minuti. Dopo aver fatto riscaldare le fette di prugne aggiungete lo zucchero e, dopo averlo mescolato bene con le prugne, chiudete la pentola con un coperchio. Attenzione usate un cucchiaio di legno per mescolare di tanto in tanto. Dopo circa 10 minuti il composto comincia ad amalgamarsi. A questo punto cercate di girare con il cucchiaio di legno più spesso. Arrivati a 20 minuti di cottura la vostra marmellata prugne antica ricetta della nonna è pronta. Nel caso non la vedete abbastanza densa (fate la prova del piattino), lasciate cuocere ancora un po’. Spegnete il fuoco e versate la vostra marmellata di prugne senza conservanti in vasetti di vetro ben sterilizzati prima. Chiudete i vasetti di vetro ermeticamente e lasciate raffreddare a testa in giù fino ad essere completamente freddi. Riponete la marmellata prugne antica ricetta in luogo buio e fresco. Se conservata bene può essere consumata, senza alterazione alcuna, fino ad 8 mesi. Marmellata prugne antica ricetta senza conservanti tradizione italiana

I commenti sono chiusi.