Liquore di sorbe frutti di bosco

liquore di sorbe
liquore di sorbe

Conoscete le sorbe? Oppure conoscete l’albero di sorbe? Questo frutto era uno degli antichi sapori che deliziavano i nostri predecessori, oramai svaniti con l’era e l’uomo moderno. Oltre ai nostri antenati che un tempo si cibavano di questo frutto ricco di vitamine e proteine, come allora ancora oggi, gli uccelli migratori si cimano delle bacche del sorbo riconoscendo in esse le consistenti proprietà terapeutiche. Le sorbe sono frutti di bosco di colore viola scuro quando arrivano a giusta maturazione. I nostri bisnonni li raccoglievano anche gialli conservandoli per l’inverno. Le sorbe sono carnose ed il loro gusto è dolce, gradevole se maturo; aspro se ancora giallo. Fin dai tempi antichi le sorbe venivano usate come rimedio naturale contro le varie infezioni batteriche. Le sorbe sono ricche di vitamine e minerali e sono antiossidanti. Un enorme composto di antiossidante fanno di questo frutto una naturale prevenzione antitumorale. La proprietà benefica e salutare delle sorbe rafforza il sistema immunitario poiché contengono molta vitamina C. Con i fiori e le foglie di sorbo si possono preparare ottimi tè mentre, con le bacche si può ottenere un’ottima farina se mescolata con altri cereali. I frutti di sorbe si prestano benissimo per preparare ottimi liquori. Il liquore di sorbe è un ottimo preparato da gustare sia come digestivo dopo i pasti, che con una bella fetta di torta con amici e parenti. Il liquore di sorbe è un ritorno a ricordi e cultura culinaria delle nostre nonne, alle loro conoscenze di tutta stima, alla loro laboriosità collettiva, al loro sapere tramandare a noi una vera e naturale cucina italiana senza uso di conservanti, all’amore per la natura e per i frutti di bosco.

Ingredienti:

4 grandi manate di sorbe equivalenti ad 1 kilo

1 litro alcool 90 o 96 gradi

6,1/2 bicchieri di acqua

6,1/2 bicchieri di zucchero

Durata:

15 minuti preparazione

Macerazione 21 giorni

5 giorni riposare prima di servire

Spreco

Nessuno

Per ottenere un ottimo liquore di sorbe di seguito la descrizione dettagliata: cogliete le vostre sorbe direttamente dall’albero quando sono ben mature e cioè di color marrone scuro. Ponetele in un recipiente pieno di acqua e lavatele bene. Togliete dall’acqua e lasciarle scolare in uno scolapasta per circa 5 minuti. Dopodichè porle in uno strofinaccio ed asciugarle attentamente. Con le dita spezzettate le sorbe in 4 parti estraendo i noccioli interni che sono al massimo 4 per ogni sorba. Ponete le sorbe spezzettate in un contenitore di vetro ben sterilizzato prima, aggiungete l’alcool e chiudete con coperchio. A questo punto lasciate macerare per 21 giorni senza dimenticare di agitare almeno una volta al giorno il contenuto. Trascorsi i 21 giorni filtrate l’alcool dalle sorbe e lasciatele scolare. In una pentola versate l’acqua e zucchero come da indicazioni sopra, e mescolate per bene con un cucchiaio di legno. Fate arrivare ad ebollizione e, dopo 3 minuti di bollitura, spegnete e lasciate raffreddare per ulteriori 3 minuti ricordando nel frattempo, di mescolate ogni tanto il tutto con il cucchiaio di legno. Appena leggermente raffreddata l’acqua con lo zucchero aggiungete l’alcool macerato di sorbe. Mescolate per bene e versate in bottiglie di vetro ben sterilizzate prima. Alcuni amano lasciare dentro il liquore di sorbe alcuni o molti frutti spezzettati, ben venga perché il sapore del frutto di sorbe insieme al liquore è gradevole al palato.  Chiudete con tappi di sughero le bottiglie e riponete il vostro liquore di sorbe ricetta naturale in luogo fresco e buio per 5 giorni. Trascorsi questi 5 giorni potete servire il vostro liquore, ricetta naturale a parenti ed amici. Il liquore di sorbe è anche un ottimo digestivo da gustare dopo i pasti a pranzo o cena. Da servire sempre freddo. Buon gusto con le ricette italiane tramandate a noi dalla tradizione della nonna.

Precedente Fiori di Rosmarino Successivo Cavolfiore al naturale ricetta della nonna