Lievito Madre da antica ricetta

lievito madre

Lievito Madre

A volte pensare di creare il lievito madre sembra impossibile eppure, è di facilissima realizzazione. Il lievito madre è una ricetta antichissima e non è nient’altro che un impasto fermentato, prodotto da farina di grano tenero (ricca di glutine) ed acqua. Forse il difficile avviene nel mantenerlo in vita, poiché deve essere rinfrescato di tanto in tanto. Dalla ricetta della mia bisnonna, io ho fatto così:

Ingredienti:

1 bicchiere di farina grano tenero

½ bicchiere di acqua

un pizzico di zucchero (solo per la prima volta di realizzazione)

Preparare in una ciotola la farina e versarci l’acqua fredda ed un pizzico di zucchero. Con le mani mescolate assieme fino a rendere l’impasto compatto e non appiccicoso. Raggruppare a palla, coprire la ciotola con una pellicola bucherellata e lasciare posare per circa 72 ore. Trascorsi i 3 giorni l’impasto si presenta aumentato di volume, umido, molle e di colore beige / biancastro, di odore leggermente acido ma non disgustoso. Riponete l’impasto in un barattolo vuoto e chiudete accuratamente. Durante i prossimi 14 giorni lavorate il vostro preparato di lietivo madre una volta al giorno con farina ed acqua, mescolandolo e massaggiandolo accuratamente ogni giorno per 14 giorni. Alla fine dei 14 giorni il vostro lievito madre è pronto per essere utilizzato. Da tenere in ambiente di casa. Se presenta delle macchie di muffa vuol dire che non è buono, molto probabilmente non ha assorbito bene l’acqua ed è andato male. RIPROVATE perché ci riuscirete. Per mantenere in vita il lievito madre usate la stessa procedura. Aggiungete dal vecchio 1 (o più) bicchiere di farina e 1 (o più) di acqua. Mescolate assieme e riversate in barattolo chiuso. Lievito Madre da antica ricetta è la base della cucina e tradizione italiana a noi tramandata dai nostri antenati con cura ed amore.

I commenti sono chiusi.