Gelatina al limone

Gelatina al limone

Gelatina al limone

Una ricetta che abbiamo dimenticato è come si prepara in casa la gelatina al limone oppure qualsiasi frutto a desiderio. La storia della gelatina risale al lontano periodo egiziano ma anche le nostre nonne amavano prepararla  usandola volentieri per farcire dolci oppure spalmata sul pane casareccio come colazione o merenda. La preparazione della gelatina al limone ha bisogno di poche accortezze casalinghe ed è un ottimo preparato da usare un po’ ovunque nella buona cucina italiana. Dai ricordi della nonna riaffiora la sua cultura culinaria che passo dopo passo andremo ad indicare come fare in casa per realizzare la gelatina al limone una conserva senza conservanti ma munita di esperienze secolari dei nostri antenati.

Ingredienti:

3,1/2 bicchieri di succo di limone

2 bicchieri di zucchero

Durata di preparazione e cottura:

10 minuti preparazione

20 minuti cottura

30 minuti sterilizzazione

Descrizione di come fare in casa una buona gelatina al limone con l’esperienza e cultura culinaria dei nostri antenati: prendere i limoni possibilmente ecologici e pulirli bene con un panno umido se non bagnato. Riasciugarli bene con uno strofinaccio da cucina ed iniziare a pelare la buccia del limone in modo fine e senza gettarla perché vi servirà per realizzare altre ricette tradizionali. A questo punto rimane il bianco del limone contenente il succo all’interno. Tagliate a metà i limoni ed estraete il succo magari con un sprema limone. Ricordiamo che ai tempi antichi non esisteva il sprema agrumi e quindi molte donne usano ancora estrarre il succo all’interno del limone all’antica e cioè inserendo la forchetta all’interno del limone e muovendo mentre si stringe il limone con l’altra mano. Bene, dopo aver estratto il succo dal limone fatelo filtrare e versatelo in una pentola aggiungendo lo zucchero con un goccio di liquore di vostro gradimento. Mescolate il tutto con un cucchiaio di legno e fatelo cuocere per 20 minuti a fiamma media. A questo punto la vostra gelatina al limone è pronta ma, per essere sicuri, fate la prova del piattino prima di toglierla dal fuoco. Versate la gelatina al limone in vasetti di vetro ben sterilizzati prima e poneteli in un tegame, contornati di strofinacci, per farli cuocere a bagnomaria ulteriori 30 minuti dopo la bollitura. Togliete il tegame dal fuoco e lasciate raffreddare un po’ fino a quando i barattoli di vetro si possono toccare con le dita. Ponete i barattoli di vetro contenti la gelatina di limone a testa in giù e lasciateli raffreddare fino ad essere completamente freddi. Appena sono freddi potete conservare la vostra confettura di gelatina di limone in un luogo fresco e buio e, può essere usata fino a 6 mesi dopo la preparazione. La ricetta di gelatina al limone vi permetterà di sorprendere i vostri bambini o ospiti con novità tratte dalla cucina e conserve della nonna italiana a noi tramandate dalle tradizioni culinarie e cultura dei nostri antenati.

I commenti sono chiusi.