Foglie di vite in conserva

Foglie di vite in conserva
Foglie di vite in conserva

Vi siete mai chiesti come conservare le foglie di vite o verza, sempre fresche, verdi, senza la salamoia o sott’olio? Dal germoglio alla tenera crescita le foglie hanno una vite breve, la tenerezza svanisce in pochi giorni, rendendo la foglia dura da cucinare. I nostri antenati avevano studiato metodi in cucina per mantenere le foglie sempre teneri. Conservare al naturale senza olio o aceto si può. Una semplice tecnica adatta a tutte le foglie di ortaggi: basta inserire dentro le bottiglie di vetro o plastica. La conserva delle foglie di vite o verza sono state ideate e create dalle nonne così da gustare tutto l’anno appetitose pietanze avvolte e cotte da esse. Consigli della nonna: provate a conservare le foglie di vite o verza, così da preparare gustosi involtini anche in inverno.

Ingredienti per preparare le foglie in conserva: bottiglie vuote in plastica o vetro, foglie di ortaggi verdi a quantità desiderata.

Descrizione come fare le foglie di vite in conserva con metodo casareccio contadino: tagliate le foglie di vite tenere, possibilmente nei primi di maggio. Lavate le bottiglie di plastica riciclate e mettete a scolare accuratamente. Sciacquate le foglie della pianta, asciugate bene con un canovaccio da cucina, lasciate asciugare alcune ore dentro casa. Avvolgete le foglie a se stesse, infilate dentro le bottiglie. Quando raggiungono il bordo chiudete con il tappo della bottiglia stessa. Conservate in luogo buio e fresco. Quando avete voglia di cucinare involtini o altre specialità fatte con le foglie, tagliate a metà la bottiglia ed usate le foglie conservate in essa. Questa tecnica permette le foglie di rimanere verdi e tenere anche dopo anni. Segreto della nonna: scegliete sempre le foglie tenere e verdi della vite. Lo stesso metodo di conservazione è operabile con tutti gli altri ortaggi a foglia larga.

Precedente Sapone fatto in casa Successivo Sugo al pomodoro e manzo