Detersivo cucina e bucato estratto lisciva di cenere

Detersivo cucina e bucato estratto lisciva di cenere

Detersivo cucina e bucato estratto lisciva di cenere

Ricordate il detersivo antico cioè i grandi pentoloni delle nonne o bisnonne per disinfettare la biancheria intima, soprattutto le lenzuola, messe a cuocere con acqua sul fuoco? Cosa usavano? Come facevano? I nostri avi non buttavano via proprio nulla e dal riciclo della cenere di fuoco traevano la lisciva per imbiancare biancheria, sgrassare casa, pentole e bagni. Estratto dalla cenere la lisciva è una ricetta antichissima dei nostri predecessori, semplice e facile da realizzare, serve solo un po’ di pazienza per ottenere un detersivo usato ovunque in cucina e bagno, per sgrassare pareti lisce, per disinfettare piatti e posate, sbiancare bucato in lavatrice, pulizia ed igiene pavimenti e, se diluita, sapone per il proprio corpo. Dai ricordi della nonna e bisnonna affiora il detersivo fai da te proposto con la lisciva di cenere indicheremo come fare il disinfettante naturale, un sapone multiuso in casa e cucina nel rispetto dell’ambiente e madre terra con le ricette tramandate ricche di arte e cultura dei nostri antenati.

Ingredienti per la realizzazione del detersivo con la lisciva di cenere: 1 bicchiere di cenere e 5 di acqua.

Indicazione , descrizione, realizzazione, procedimento e spiegazione esatta come ottenere il detersivo o disinfettante, sgrassatore (chiamato anche  medicina) per casa, cucina, pavimenti, superfici e bucato: prendere la cenere e filtrare con uno scolino, per ottenere un ottimo risultato filtrare 2 volte affinchè non rimane nessun residuo di carbone nella cenere. Porre la cenere in pentola, aggiungere l’acqua e lasciare cuocere a fuoco medio per circa 2 ore. Usare un cucchiaio di legno per mescolare di volta in volta. Dopo la cottura lasciare riposare per circa 15 ore. Filtrare l’estratto del preparato con l’aiuto di uno strofinaccio e versare in bottiglia di vetro o plastica. Etichettare bene la bottiglia perché si tratta di un concentrato di detersivo in quanto, l’effetto chimico della cenere con l’acqua e la bollitura, conferisce un potere detergente. Questo detersivo liquido fatto in casa è indicato per le faccende più corpose della casa, diluito nell’acqua è un vero disinfettante per pavimenti e bagno ed infine, con poca aggiunta in lavatrice, un vero sbiancante.

I commenti sono chiusi.