Costine di capretto in salsa di lambascioni

Costine di capretto in salsa di lambascioni
Costine di capretto in salsa di lambascioni

Una specialità tutta meridionale sono le costine di capretto in salsa di lambascioni, un ottimo secondo piatto per pranzo e cena, una pietanza gustosa e naturale usando pochi ma genuini ingredienti: carne o costatine di capretto, lampascioni, sale, vino rosso o bianco, qualche foglia di salvia, un po’ di olio di oliva ed acqua, un piatto tipico della gastronomia italiana, buono per la salute e la gioia a tavola, tratto dal ricettario della nonna massaia e contadina amante di ricette tipiche pugliesi. Le costine di capretto in salsa di lampascioni è un piatto detto povero realizzabile in padella rituffandoci negli antichi sapori ed arte culinaria dei nostri antenati, una cucina semplice, pratica e facile da realizzare ma dal profumo e gusto degno di una buona cucina o dieta italiana e mediterranea. Oggi vi proponiamo come fare le costine di capretto in salsa di lampascioni fatto in casa o fai da te con l’uso di tecnica e metodo antico casareccio, avvalendoci dei consigli e suggerimenti dei nostri antenati ed il risultato sarà il gradevole aroma di questa pianta mescolato con il gusto e sapore della carne da lasciare il vostro palato gradevolmente compiaciuto di questa ricetta tipica e tradizionale pugliese dimenticata nel tempo.

Ingredienti per realizzare le costine di capretto in salsa di lambascioni per 2 persone: ½ kilo di costine, 300g di lambascioni, 4 foglie di salvia, 1 bicchiere di acqua, ½ bicchiere di vino rosso o bianco, sale a desiderio, olio evo

Descrizione, preparazione, realizzazione ed esatta spiegazione e procedimento di come fare le costine di capretto in salsa di lambascioni  fai da te fatto in casa, una ricetta casareccia tratto dal ricettario e cucina dei predecessori, da gustare e servire a tavola come l’arte culinaria naturale della buona cuoca e nonna massaia contadina italiana lo propone e cioè come secondo piatto a pranzo oppure come primo piatto a cena: pelare tutti i lampascioni e versarli in acqua per il lavaggio, lasciare scolare e segnare in testa una X con il coltello. Versare in una padella un po’ di olio di oliva, aggiungere i lampascioni e lasciare soffriggere per qualche minuto. Aggiungere l’acqua e lasciare cuocere a fuoco medio con tempi di cottura di circa 15 minuti. Appena cotti schiacciare con una forchetta, aggiungere il vino, le costatine di capretto, insaporire con un po’ di sale, se necessario aggiungere altra acqua, lasciare cucinare per circa 8 minuti perché essendo carne tenera, si cuociono molto facilmente. Togliere dal fuoco ed aggiungere le foglie di salvia, coprire con il coperchio e lasciare aromatizzare per pochi minuti a fuoco spento. La pietanza di costine di capretto in salsa di lampascioni è pronta da servire a tavola come primo o secondo piatto per pranzo o cena per la gioia dei vostri commensali realizzato con la ricetta tradizionale della nonna semplice e casareccia

Precedente Gel Aloe Vera per la salute e benessere Successivo Pasta fatta in casa in salsa di peperoni e farina di patate