Carciofi ripieni alla pugliese

Carciofi ripieni alla pugliese
Carciofi ripieni alla pugliese

La primavera ci offre vari tipi di ortaggi e verdure fresche tra cui i carciofi molto utilizzati nella buona cucina italiana per preparare piatti saporiti, nutrienti e vegetali come il timballo, al gratin, accompagnati da un gustoso risotto a base di pesce o carne, ottimo anche per realizzare le conserve in aceto e sott’olio. Dalla ricetta casareccia della nonna oggi vi vogliamo proporre come fare i carciofi ripieni alla pugliese un genuino secondo piatto per pranzo o cena con ripieno a base di ingredienti naturali: uovo, formaggio e mollica o pangrattato un composto simile a quello delle polpette vegetali, un piatto sostanzioso e nutriente presente nella buona cucina casareccia italiana, ricco di antichi sapori essendo una specialità tradizionale contadina.

carciofi alla pugliese
carciofi alla pugliese

Ingredienti per la realizzazione dei carciofi ripieni ricetta pugliese per 2 persone: 6 carciofi e gambi, 2 uova, ½ bicchiere di formaggio possibilmente pecorino, ½ bicchiere di pane grattugiato oppure mollica fresca o pane raffermo, 2 foglie di prezzemolo, 1 spicchio di aglio, ½ cipolla, pizzico di sale, olio evo, 2 bicchieri di acqua

Descrizione, preparazione, realizzazione, esatta spiegazione e procedimento di come fare i carciofi ripieni in casa con la ricetta primavera fai da te e passione per la buona cucina italiana ricca di buon gusto e cultura culinaria tradizionale tratto dal ricettario casareccio degli avi, un pasto da gustare e servire a tavola come la buona cuoca e nonna massaia contadina italiana lo propone e cioè come secondo piatto a pranzo o cena: la pulitura del carciofo inizia togliendo le foglioline dure intorno lasciando solo il cuore tenero di questo ortaggio, spellare i gambi privandoli della pellicina intorno, lavare accuratamente, aprire delicatamente il cuore dei carciofi ed immergere in una scodella piena di acqua fredda e limone per pochi minuti. Nel frattempo cominciare a preparare l’impasto di uovo per i carciofi ripieni alla pugliese: aprire l’uovo e frullare con una forchetta, aggiungere il formaggio, il pane, l’aglio setacciato, il prezzemolo tritato, il sale e amalgamare gli ingredienti. Togliere i carciofi dall’acqua e limone e lasciare scolare in uno scolapasta a testa in giù. Prendere una pentola e versare l’acqua, i gambi tagliati a tocchetti aggiungendo sale quanto basta, cipolla e prezzemolo tritati, olio di oliva e lasciare cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti. Riempire i carciofi con l’impasto di uovo, aggiungerli alla cottura dei gambi in pentola e lasciarli cucinare altri 10 minuti circa per un tempo di cottura massimo di 25 minuti totale. A questo punto i vostri carciofi ripieni sono cotti, togliete dal fuoco e, usando un cucchiaione, distribuite i vostri carciofi ripieni nel piatto aggiungendo i gambi, versate sopra il brodo vegetale ed un cucchiaio di olio evo fresco, servite a tavola come gustoso secondo piatto a pranzo o cena per la gioia dei vostri commensali ed il piacere del buongustaio, una specialità o ricetta primavera tradizionale della nonna italiana.

Precedente Pasta fatta in casa in salsa di carciofi e gambi Successivo Peperoni alla brace